Seleziona una pagina

 

Corso teorico-pratico per operatori e gestori di biblioteche

Gragnano (NA)
Ottobre-Novembre 2022


 

Presso la Biblioteca Comunale Michele Cavaliere di Gragnano è appena partito un corso di aggiornamento sui temi della gestione dei servizi bibliotecari con focus su strategie, azioni e metodi, di innovazione sociale e di audience development.

ll corso, della durata di 24 ore, è destinato a direttori e staff di biblioteche pubbliche e private, operatori bibliotecari e  culturali in genere,, associazioni e singoli professionisti interessati al mondo delle biblioteche.

OBIETTIVI DEL CORSO:

Fornire le conoscenze fondamentali e le competenze necessarie per orientarsi nei processi di lavoro in biblioteca, utilizzando una metodologia di formazione mista che si avvarrà di moduli didattici on line unitamente a momenti di formazione in presenza.

Il corso intende formare operatori di biblioteca in possesso delle competenze essenziali e delle metodologie necessarie allo svolgimento di alcune attività lavorative di supporto:

  • alla catalogazione
  • ai servizi di reference
  • carta dei servizi
  • information literacy
  • alla gestione delle raccolte bibliografiche
  • alla ideazione e pianificazione di progetti ed eventi in contesti culturali in ambito bibliotecario con particolare attenzione alla promozione e diffusione della Pubblica Lettura
  • alla conoscenza di bandi e avvisi pubblici per progetti che coinvolgono biblioteche e comunità
  • alla conoscenza di strumenti di audience development per le biblioteche
  • alla comunicazione e alla promozione della biblioteca e ai suoi servizi
  • alla redazione di un piano editoriale per la gestione dei canali social della biblioteca

 

CHI PUÒ ISCRIVERSI:

  • Operatori culturali (mediatori, educatori ecc.) con competenze affini all’ambito delle biblioteche
  • Studenti universitari con conoscenze affini all’ambito delle biblioteche
  • Singoli cittadini appassionati di pubblica lettura

 

 

 

 

 

 

CALENDARIO INCONTRI:

 

I INCONTRO

Mercoledì 9 novembre 15.00 – 18.00 – Docente Pucci (in presenza)

Argomento:

Presentazione corso – Definizione di Biblioteca – Chi lavora in biblioteca, missione, struttura, servizi al pubblico, possibilità di gestione partecipata della biblioteca.

 

II INCONTRO

Martedì 15 novembre 10.00 – 13.00 – Docente Cacace (in presenza)

Argomento:

L’iter del libro in biblioteca- La Catalogazione dai Principi di Parigi (1961) ai Principi internazionali di catalogazione (2009)- la descrizione bibliografica secondo le norme REICAT- alla gestione delle raccolte bibliografiche

III INCONTRO

Mercoledì 16 novembre 15.00 – 18.00 – Docente Cacace (da remoto)

Argomento:

Sistemi gestionali e catalografici open source- Metodologie di ricerca di accesso alle risorse disponibili on line legate a servizi quali: Biblioteche-Digitali, Tesauri, Servizi di Reference, OPAC e Meta-OPAC, Motori di Ricerca, etc. – Carta dei servizi-Information literacy

IV INCONTRO

Martedì 22 novembre 10.00 – 13.00 – Docente Cacace (in presenza)

Argomento:

cattura e creazione di notizie bibliografiche- esercitazioni pratiche di catalogazione standardizzata di esemplari moderni secondo il modello di SBNweb

 

V INCONTRO

Mercoledì 23 novembre 15.00 – 18.00 – Docente Bruno (da remoto)

Argomento:

Audience development: I pubblici della biblioteca – come conoscerli e sviluppare il proprio pubblico

 

VII INCONTRO

Lunedì 28 novembre 15.00 – 18.00 – Docente Bruno (da remoto)

Argomento:

La comunicazione digitale e social delle biblioteche

 

VII INCONTRO

Mercoledì 30 novembre 10.00 – 13.00 – Docente Bruno (in presenza)

Argomento:

Come si costruisce un piano editoriale per profilo social della biblioteca

 

Mercoledì 30 novembre 15.00 – 18.00 – Docente Bruno (in presenza)

Argomento:

Laboratorio – di co-redazione del piano editoriale social (facebook) della biblioteca

DOCENTI:

Marianella Pucci

Cultural manager, esperta in programmazione, gestione e valorizzazione culturale. Project manager, coordinatore scientifico, tecnico e amministrativo di progetti e servizi in ambito museale, bibliotecario e turistico-culturale per Ministeri, Regioni ed Enti Locali.

Dal 2017 ha ideato e coordinato il progetto Bibliosmart percorso di aggiornamento dedicato al mondo delle biblioteche dal punto di vista degli operatori e progettisti culturali.

Ruoli attuali:

Sistema Museale Nazionale – MIC: Membro della Commissione ministeriale per ANCI

European Museum Forum (Consiglio d’Europa): National Correspondent – South Italy

ICOM International Council of Museums (UNESCO): Direttivo Coordinamento Campania – ICOM

Mediateur s.c.r.l. (Impresa culturale): Presidente CDA

In precedenza:

AIB Associazione Italiana Biblioteche: Membro Direttivo CER Campania

ICOM International Council of Museums (UNESCO): Direttivo Nazionale

Consorzio Mediateca 2000: Presidente Cda

 

Maria Pia Cacace

Bibliotecaria e presidente dell’AIB ezione Campania ed esercita come consulente privato per enti pubblici e privati. Collabora con la rete del Polo della Cultura Mezzocannone 8 di Napoli, con sede nell’ex collegio Massimo dei Gesuiti, costituito dalla Biblioteca Universitaria, la Biblioteca di Diritto Romano presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Federico II di Napoli, la Biblioteca della Società dei Naturalisti di Napoli, dall’Associazione culturale MineCreative, in collaborazione con il Centro Museale “Musei delle scienze naturali e fisiche” della Federico II. Dal 2002 ha ricoperto molti incarichi per la catalogazione per il libro antico e moderno in diverse biblioteche sia pubbliche che private. Tra i vari incarichi, si segnalano: il coordinamento dei lavori della Biblioteca Provinciale di Salerno per il Riversamento dell’OPAC di Bibliorete nella rete SBNWEB del Polo Regionale della Campania, per conto della Polidoro SRL (2015). Dal 2012 è responsabile dei servizi della biblioteca scolastica dell’Istituto Mater Amabilis, di cui si occupa delle collezioni, catalogazione e progetti di promozione alla lettura. Inoltre tra i vari lavori di catalogazione si segnalano due pubblicazioni: “il catalogo bibliografico degli Autori locali dell’Agro Nocerino Sarnese” e” il Catalogo delle Seicentine della Biblioteca Diocesana Leone XIII di Sessa Aurunca”. Attualmente ha un incarico con il MIC come catalogatore esperto presso la Biblioteca Universitaria di Napoli.

 

Edvige Bruno

Staff manager per progetti e servizi culturali di Mediateur.

E’ specializzata in redazione e progettazione di iniziative per i beni culturali, stesura progetti nonché elaborazione dei contenuti del materiale divulgativo. Ha lavorato come coordinatrice dei servizi educativi del Museo Irpino e del Museo del Sannio e come responsabile della progettazione e pianificazione delle attività al pubblico della Mediateca di Mercogliano.

E’ responsabile interna Mediateur per attività di catalogazione, cattura, immissione dati, studio e ricerche per redazione schedatura unità bibliografiche e di beni museali. Nel 2020 e 2021 è stata coordinatrice di progetto per catalogazione bibliografica informatizzata per materiale librario moderno e fondi antichi, patrimonio librario di pregio in SBN Web per Biblioteca specializzata in Scienze mediche “Gennaro Rispoli” – MAS Museo delle Arti Sanitarie e Storia della Medica di Napoli, complesso monumentale Ospedale degli Incurabili – Napoli con utilizzo del sistema software SBN Web.

Per i servizi educativi di musei e biblioteche si occupa di digital management e content editing, di progetti di comunicazione e di promozione delle iniziative; cura la progettazione e la gestione di attività divulgative e di prodotti multimodali, in particolare ha coordinato la progettazione, il coordinamento e la comunicazione del progetto Bibliocare per la biblioteca comunale di Mercogliano e cura il contatto con le biblioteche della regione Campania, i progetti di analisi e la comunicazione del progetto di aggiornamento e formazione per i bibliotecari della Campania del progetto Bibliosmart.

Campania rappresenta un tesoro inestimabile e una testimonianza preziosa dell’identità, dei valori e delle conoscenze di una regione con centinaia di chilometri di coste, una tradizione marittima millenaria e un patrimonio unico al mondo.

Venerdì 18 novembre 2022 a Procida, presso la sala consiliare del Comune di Procida, è in programma una giornata di studio per valorizzare tale ricchezza, a partire dal ruolo degli istituti culturali che contribuiscono a tutelarla e a diffonderla, alcuni dei quali hanno scelto di unirsi nella “Rete del mare”, che sarà presentata in quest’occasione.

L’iniziativa, promossa dalla Regione Campania – UOD Valorizzazione Musei e Biblioteche, ideata e realizzata da Mediateur, con il contributo del Ministero della Cultura Direzione Generale Educazione, Ricerca e Istituti culturali, intende accendere i riflettori sui tesori storico-archeologici, le tradizioni marittime, le abilità tecnico-scientifiche e le capacità produttive e commerciali di chi in questo territorio ha vissuto e vive “di mare”.

All’incontro, patrocinato dal Comune di Procida – Capitale Italiana della Cultura 2022 e da ICOM International Council of Museums – Italia, parteciperanno, tra gli altri, Rosanna Romano Direttore generale Politiche culturali e Turismo della Regione Campania, Anita Florio, Dirigente regionale dell’UOD Valorizzazione Musei e Biblioteche, Fabio Pagano Direttore del Parco Archeologico dei Campi Flegrei, Leandro Ventura Direttore Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale del Ministero della Cultura, Davide Gnola e Maria Paola Profumo dell’Associazione Musei Marittimi del Mediterraneo, oltre ai direttori di musei pubblici e privati, esperti di reti e sistemi culturali, ricercatori e operatori culturali locali e nazionali.

 

 

 

Il programma della giornata prevede due sessioni di lavoro. La prima, dalle ore 10.00 alle 13.30, è dedicata ai musei, alle biblioteche e agli enti di ricerca impegnati nella salvaguardia della cultura marinara e marittima della regione, che racconteranno il quotidiano lavoro di recupero, conservazione e divulgazione della memoria storica, delle tradizioni e dei racconti di mare delle numerose comunità che in Campania vivono affacciate sul Mediterraneo.

Nella seconda parte della giornata, dalle ore 15.00 alle ore 17.00, si parlerà delle opportunità offerte dalle reti culturali e dai progetti di cooperazione che aiutano a rafforzare competenze, capacità organizzative e finanziarie di chi sceglie di farne parte, soprattutto in considerazione del particolare momento storico che stiamo vivendo e delle sfide del nascente Sistema museale nazionale.

 

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

 

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

ore 10,00 Saluti istituzionali

 

Raimondo Ambrosino
Sindaco Comune di Procida

Rosanna Romano
Regione Campania, Direttore Generale Politiche culturali e Turismo

Anita Florio
Regione Campania, Dirigente UOD Promozione e valorizzazione Musei e Biblioteche

Marta Ragozzino
MIC Ministero della Cultura, Direttore regionale Musei Campania
Gabriele Capone
MIC Ministero della Cultura
Direzione Generale Educazione, Ricerca e Istituti Culturali

Filomena Maria Sardella
ICOM International Council of Museums – Coordinatore Campania

 

introduce e modera

Marianella Pucci

Mediateur / Commissione Sistema museale nazionale del MIC

 

PRIMA SESSIONE 

COLLEZIONI, MEMORIE E STORIE DI MARE IN CAMPANIA

ore 11.00-13.30

 

“Il percorso di co-progettazione della Rete del mare in Campania”
Luciano de Venezia
Mediateur / Direttore e project manager

Il mare nella storia dell’isola
Nicola Scotto Di Carlo
Direttore del Museo civico di Procida “S. Tusa”

Le secolari tradizioni marinare dell’isola di Procida
Maria Saletta Longobardo
Dirigente dell’Istituto ISS “F. Caracciolo – G. Da Procida”
Benedetto Cacciuttolo
Museo del Mare di Procida

“Il Museo Etnografico del Mare dell’isola di Ischia come riscatto culturale delle nostre radici”
Odette del Dotto
Presidente del Museo Etnografico del Mare dell’Isola di Ischia

Emozioni di Mare dal Faro di Capo Miseno
Antonio Troiano
Museo del Mare di Napoli

Il porto della cultura del mare
Paolo Rastrelli
Direttore della Biblioteca e Centro Studi Tradizioni Nautiche Lega Navale Italiana, sede di Napoli

L’Università Parthenope: un secolo di tradizione e formazione nautica

Antonio Scamardella
Museo Navale dell’Università Parthenope

L’arte dell’incisione del Cammeo e della lavorazione del Corallo
Benedetta Rostan
Dirigente dell’Istituto “F.Degni” Torre del Greco – Museo del corallo

Casa Ascione: dal 1855 la manifattura del corallo di Torre del Greco in mostra a Napoli
Giancarlo Ascione / Flora Anastasio
Museo Ascione, Napoli

Fondazione, missione e prospettive del Museo della Marineria di Torre del Greco
Lina De Luca
Museo della Marineria Torrese – Lega Navale Italiana sede di Torre del Greco

 

SECONDA SESSIONE

RETI CULTURALI TEMATICHE IN EUROPA E IN ITALIA
ore 15.00-17.00

 

Percorsi di rete pubblico-privati del Parco Archeologico dei Campi Flegrei
Fabio Pagano
Direttore del Parco Archeologico dei Campi Flegrei

Le rotte della cultura marinara in Italia
Leandro Ventura
MIC Ministero della Cultura, Direttore Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale
Stefania Baldinotti
Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale

L’Associazione Musei Marittimi del Mediterraneo
Davide Gnola e Maria Paola Profumo

Presidente e Past president Associazione Musei Marittimi del Mediterraneo

La rete dei musei del mare in Liguria: modelli di governance work in progress
Franca Acerenza / Monica Bruzzone
ICOM International Council of Museums – Liguria

 

ore 16.30 conclusioni

Opportunità pubblico-private delle reti e dei sistemi museali in Italia

Daniela Tisi
ICOM International Council of Museums – Italia
Responsabile nazionale del Gruppo di lavoro “Reti e Sistemi museali”

 

ore 16.45 cerimonia finale

Firma del Protocollo d’intesa e del Manifesto dei valori della Rete del Mare in Campania

Centro Studi Tradizioni Nautiche-Lega Navale Italiana sezione Napoli; Museo civico di Procida “Sebastiano Tusa”; Museo del corallo Istituto “F.Degni” Torre del Greco; Museo Ascione Napoli; Museo della Marineria Torrese-Lega Navale Italiana sezione Torre del Greco; Museo del Mare di Napoli-Fondazione Thetys; Museo del Mare di Procida Istituto ISS “F. Caracciolo-G. Da Procida”; Museo Etnografico del Mare dell’Isola di Ischia; Museo Navale dell’Università Parthenope

17.00 chiusura lavori